INFORMATIVA SUL TEST TOSSICOLOGICO

Questa informativa è rivolta alle imprese della nostra zona.

Abbiamo deciso di informare al meglio la clientela in maniera tale da non poter incorrere in errori di valutazione anche sulla qualità dei servizi e delle offerte che vengono presentate.


A seguito dell’Accordo Stato / Regioni e la pubblicazione delle Linee Guida della Regione Toscana, tutti i dipendenti delle aziende che svolgono mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumità ed la salute di terzi devono sottoporsi agli accertamenti sanitari di assenza di tossicodipendenza o di assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope. Secondo tale Normativa Regionale vi deve essere una stretta collaborazione tra il datore di lavoro e il medico competente della Medicina del Lavoro.



Chi può eseguire il test?


Il Medico Competente, ma oltre al Test Tossicologico deve essere controllata anche la creatinina, e i Laboratori di analisi accreditati e/o autorizzati, ma solo laboratori di analisi.



Procedura da adottare ai fini sorveglianza sanitaria


Il datore di lavoro comunica al Medico competente per iscritto i nominativi dei lavoratori da sottoporre al TEST TOSSICOLOGICO, in base alla lista delle mansioni a rischio.


La comunicazione deve poi essere effettuata periodicamente per i nuovi assunti e ripetuta con frequenza minima annuale. Il Medico definisce date e luogo di esecuzione degli stessi in accordo con il datore di lavoro.


Il datore di lavoro comunicherà al lavoratore la data ed il luogo degli accertamenti con un preavviso di non più di un giorno dalla data stabilita per l’accertamento.



Modalità per gli accertamenti sanitari


Gli accertamenti sanitari consistono in:

– Visita medica;

– Test di screening (esame tossicologico).


Il Test Tossicologico consiste nel prelievo del campione di urine, che potrà essere effettuato direttamente sul luogo di lavoro o presso il laboratorio analisi, sotto la responsabilità del Medico. Nello specifico l’operatore addetto provvederà alla raccolta di 3 campioni di urina (A, B e C) per ciascun lavoratore, che verranno sigillati e conservati/trasportati in base a specifiche procedure.


Se lo Screening risultasse Negativo, si conferma l’idoneità alla mansione e l’iter si conclude.

Se invece risultasse Positivo per qualche sostanza, viene analizzato il campione B e successivamente C con metodiche più precise e raffinate.

Nel caso di uso di stupefacenti con assenza di tossicodipendenza sarà il Medico competente della Medicina del Lavoro ad occuparsi direttamente dei controlli successivi, stabilendone la periodicità. Il minimo è sei mesi, con un numero dei esami mensili stabilito in base al tipo di sostanza.





SI RICORDA CHE IL LABORATORIO E’ ACCREDITATO ED ESEGUE I TEST SEGUENDO LE LINEE GUIDA REGIONALI. AFFIDANDOSI AL PERSONALE DEL LABORATORIO AVRETE SEMPRE LA SICUREZZA CHE LA QUALITÀ VADA DI PARI PASSO CON IL COSTO DELL’ESAME STESSO.

Questo sito utilizza cookie Tecnici e di Terzi Parti per offrirti una migliore fruizione del nostro sito internet senza effettuare alcuna profilazione.
Per avere maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy, Cookie Policy o per accedere al nostro Centro Privacy clicca sui link sottostanti.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi